Che ne dite di Zaiasconi?

MI piacerebbe che passasse la proposta di chi sta lavorando sotto come le rape di mandare a casa Conte.
Conte vada a casa. Ma poi, il rovello sorge spontaneo: chi ci mettiamo al suo posto?
Sembra insostituibile. Sembrano tutti insostituibili e ci credono pure, poi, paffete e ci ritroviamo con una faccia nuova e nuovi problemi, ma almeno non vedremo ancora quell’occhietto da triglia lessa, mi perdoni il premier, ogni giorno in televisione a fare conferenze stampa con un braccio sulla scrivania e uno sotto a… fare scongiuri.
Penso che nessuno sia insostituibile, neppure lui pur se siamo in Fase 2. E non è uno scherzetto.
Che fase dobbiamo aspettare per vedere un cambio al governo? la Millefase?
Io, volentieri, manderei a casa tutti. Ma proprio tutti questi che ci governano. Farei un ricambio generale e generazionale. Via i vecchi, a casa, e largo ai giovani. Ma per giovani intendo anche quelli “dentro” non solo fuori, diciamo una ottantina di media.
E alle donne. Soprattutto donne. Magari stavolta ci scappa la premier…
Però a dir la verità non mi viene in mente nessun nome, chi ci mettiamo? La De Michelis? Troppo bassa, la Bellanova? troppo grassa, la Boschi? troppo bella, la Meloni? troppo fascio, la Bonino? troppo… troppo, la Azzolina,?troppo carina, la Contessa?
La contessa chi? Ma la Serpelloni Vien dal Lago, no? Che grinta, che fascino che charme…
Oppure, io ce l’avrei un nome, ma finisce in “i” e non è una donna ma a me piace.
Che ne direste di una bella rimpatriata di “amici” senza assembramenti, congiunti, né congiuntivi?
E il premier?
Che ne direste di Zaiasconi come premier?
Prima del semestre bianco però. Mattarella è già cosi pallido…sursum Presidente, ci siamo…quasi.

Un commento su “Che ne dite di Zaiasconi?”

  1. Insomma, tutti purché Conte se ne torni da dove è venuto.
    Però questo scorcio di legislatura scommetto che nessuno vorrebbe trascorrerlo da Premier, una carica diventata scomoda e difficile da esercitare, visto che ogni decisione può essere contestata e soprattutto può essere controproducente per l’equilibrio delicatissimo in cui ci troviamo.
    D’altro canto, in questa situazione di blocco-sblocco, di “distanza sociali” da tenere, mascherine da indossare, di lockdown parcellizzato, di “vai avanti tu che a noi non ci viene affatto da ridere, ma molto da ridìre”, ve l’immaginate le lunghissime file alle urne? Ve l’immaginate gli scrutinatori fare le nottate? E come farebbero a rilevare gli exit poll? E chi glielo dice a Bruno Vespa?
    Penso proprio che volere o volare, Conte resterà e, magari con la consulenza della Contessa Serbelloni vien dal Lungomare, si farà l’abbronzatura e tutta la legislatura.

    Risposta
    può essere che abbia santi in Paradiso, ma in quanto —-poverino ce l’hanno tutti con lui e poi che frangente….ma scusa, ma chi glielo ha fatto fare se non la sua sfrenatissima ambizione? E quei…dei cinquestelle che ce l’hanno portato? Ora non se lo levano nemmeno col lanciafiamme.
    Ma secondo te noi gli diamo lo stipendio a gratis? Per conferenziare? Con Casalino che gli suggerisce tutto? Eddai…c’è gente che fa la fame e c ene sarà sempre di più se seguita questo balletto, quando un governo non va si cambia, quando un premier non va si cambia. Sempre. specie nei momenti più critici.
    Sarebbe troppo bello o’ mobbile…

Lascia un commento