Amate sponde

Salvini di nuovo indagato per sequestro di persona nel caso “Diciotti”,dal Tribunale dei Ministri. Lui si atteggia a martire e si attacca alla Costituzione dove recita “Difesa della patria”.
Lui ha solo difeso la Patria impedendo alla nave “Diciotti” di attraccare sulle coste della Sicilia.
L’ha difesa contro 170 bucanieri armati fino ai denti che volevano assalirci e non delle persone : uomini, donne, bambini, stremati dopo aver attraversato l’inferno e che sono stati lasciati in balia delle onde per giorni e giorni da un ordine del ministro dell’Interno che doveva dimostrarsi duro e irremovibile con dei poveracci allo stremo delle forze.

Totalmente incurante delle manifestazioni di solidarietà che si sono protratte per giorni al porto di Catania da parte della popolazione che è sempre stata molto accogliente e che era esterrefatta da tanta crudeltà e cinismo.

Salvini cosi non si difende la Patria. Cosi si fa solo demagogia spicciola e meschina sulla pelle dei disperati.
Eddai che lo sai anche tu.
Ora la pratica passa alla Giunta per le autorizzazioni a procedere.

Salvini si sente già un eroe e si mette a disposizione di chi volesse ritrarlo o scolpirlo su marmo di Carrara, volendo anche su un cavallo bianco…
Sento dire che gli fa solo bene, la Gloria lo attende nei secoli dei secoli.
Il ministro dell’Agricoltura, che sinora non si era mai sentito fiatare, ha preso le sue parti.
Centenaro, occupati dei campi di pomodori dove si pratica la schiavitù. Salvini si salva da solo.
Forse.

Intanto…

oltre centoventi lavoratori italiani saranno messi in mezzo ad una strada a Castel Nuovo di Porto dove si sta sgombrando il centro di accoglienza (C.A.R.A).
Prima gli italiani dunque, fuori anche loro e senza preavviso e pima degli altri. Un bel calcio nel sedere e un bacio del leghista.

Andranno a chiedere il Rdc?

Già, una bella soddisfazione, si metteranno in coda e attenderanno di essere passati ai raggi X per vedere se hanno addosso tracce di divano.

“Bella Italia…amate sponde”.

2 commenti su “Amate sponde”

  1. “Bella Italia, amate sponde, pur vi torno a riveder… ”
    Vincenzo Monti, I suppose.

    Salvini s’è imbarcato in un problema più grande di lui, fermare l’emigrazione, un fenomeno geopolitico planetario che durerà fino a quando in certi paesi di soffrirà la fame e perfino la sete, e saranno teatro di guerre con Stati precari e ambizioni egemoniche dell’Occidente e della Russia.
    Mi fa sorridere la lotta “titanica” di Salvini contro la Diciotti.
    Allora andai al porto di Catania, sembrava la nave degli appestati, attraccata senza che quei poveri cristi sofferenti potessero sbarcare, che spettacolo! Unico atto di pietà gli arancini per sfamarsi.
    Salvini dovrebbe fare una sola cosa: dismettere i panni del sovranista, e farsi promotore di uno stato europeo federale, solo così certi problemi quali l’emigrazione, il terrorismo, la cooperazione, la politica estera, il Medio Oriente e l’Africa potrebbero essere gestiti.
    E Salvini rimarrebbe nella storia.

Lascia un commento