Conti Biss

Mettiamo che Zingaretti decida di bersi la cicuta e di dire si al Conte bis. Andrebbe tutto apposto?Si accontenterebbe DiMaio e nascerebbe il DiMaZinga?

Dice che ci vuole discontinuità, il segretario.

Bella parola. E il doppio Conte proprio non sembra avere nulla della discontinuità che invoca.

Cioè, fatemi capire grilini: ora vi punge vaghezza di inchiodarvi al Conte bis, mentre andate dicendo che non avete ancora chiuso con la Lega?

Allora c’è o non c’è il doppio forno?

E che ci state cuocendo? L’arrosto di leghista? O il rotolo del piddino?

Una spennellata gliela date ogni tanto? Un rametto di ramerino?Qualche fogliolina di Salvi(ni)a? Una coroncina di alloro e un chiodo di garofano?

E perché non un bel mazzo di pungi…di ortiche?

Sapete che cosa vi devo dire: che siete i n d e c e n t i!

L’Italia non può stare appresso alle vostre acrobazie culinarie.

Uno dei due forni va chiuso subito e sbattuta la porta , altrimenti col culinaria ci finiamo tutti noi.

Ed io, per la vostra bella faccia e quella dei Salvini e del suo scudiero Centinaio (Millinaio, o Centesinaio),per quella di ancora più bella di Crimi (chi era costui?), o la pelata di Paragone, per non palare della faccia eau de demochristienne de la prémiere République, del principe DiMaio primo (e speriamo anche ultimo), in quella indecente postura non vorrei proprio che il mio paese finisse.

Ci sono, è vero, alcuni italiani che sarebbero contenti di farci finire tutti gambe all’aria.Sono i cattivi soggetti che impazzano dovunque.

Sentite questa: ieri al supermercato, compro due cose , vado alla cassa e mentre sto per arrivare, una coppia con un carrello strapieno mi passa davanti. Io avevo solo tre cose di numero e chiedo, gentilmente, di passare.

Lei mi guarda di brutto e dice, sottovoce, “c’è la cassa veloce”, poi  guarda il marito che mi fa passare e nicchia.

Ringrazio sentitamente.

Questo è quello che gira in Italia, oggi. gente cosi, secondo voi, si preoccupa se andiamo a gambe all’aria?

Solo se toccano il loro portafoglio, altrimenti possiamo pure andarci.

Chissà che cosa votano quei due del supermercato? Io un’idea ce l’avrei.

 

Ecco il Conti Biss Biss, indovinate chi è Centinaio.

 

2 commenti su “Conti Biss”

  1. Un Conte due sarebbe l’emblema non di un governo forte, ma, oltre che di un vuoto istituzionale gravissimo, l’emblema di una indecente imposizione che vorrebbe mettere un chiaro chi comanda.
    A parte che indicarlo come “conditio sine qua non” è di un’arroganza inaudita nei confronti del Capo dello Stato,
    (ma già, non fu minacciato di impeachment?) cui spetta la scelta di dare l’incarico.
    In passato i segretari di partito avevano il pudore di indicare un ventaglio di prefereze entro cui il PdR avrebbe potuto orientarsi, oggi diventa Imposizione bella e buona.
    No, questa gente non conosce regole, non rispetta la Costituzione, è anticostituzionale, vedi piattaforma Russeau, un ridicolo sgorbio di democrazia diretta.
    Sai che ti dico, Mariagrazia?
    Che vadano con chi vogliano, sia pure col diavolo, hanno suoerato ogni limite di decenza, faranno danni a non finire, ma prima o poi spariranno.
    Non io, ma spero almeno che mio nipote possa vedere, un giorno, il Paese risorgere da questo abisso dove sta precipitando.
    RISPOSTA
    cechiamo di essere ottimisti: finiranno, finiranno, come finiranno e quando non so dirlo, ma finiranno. Hanno imboccato un cul de sac, la culinaria è un’arte troppo nobile per questi indecenti buffoni, prima o poi nel forno, allo spiedo ci finiscono loro.

  2. Un Conte bis? Ma perché Zingaretti si impunta a non volerlo?
    Conte non ha contato prima e non conterebbe adesso, con lui s’è iniziata la diarchia al potere, si tratta di continuarla.
    In contrapposizione a Di Maio, Zingaretti metta qualcuno tosto che non si faccia sopraffare.
    Io ci vedo bene la De Micheli.
    Conte a fare la bella statuina, e Di Maio e De Micheli a governare.
    Sarebbero il duo DiMa-DeMi che, se togli una emme, fa “Diademi”.
    Un nome che è tutto un programma e una garanzia

    RISPOSTA
    E perché no, Michimaio?
    A parte gli scherzi, qui stiamo solo facendo supposizioni mentre quelli fanno solo giochini scemi.
    Conte, ancora lui? Ma perbacco come si è emancipato il ragazzo. Furbo come una donnola, non mi stupirei affatto che quella storia del curriculum gonfiato fosse vera, ora che lo conosco meglio ( anche se l’ho sempre sospettato).

Lascia un commento