Gran sacerdote

Antonio Maria Rinaldi sta dietro a lui, sul palco, all’ultimo, ennesimo comizio. Economista, docente universitario, deputato della Lega, narcisista euroscettico. E ride. Prima sorride, poi ride. Platealmente, alle battutacce del capo.

Dice (il capo) che non si sono santi né …(io volutamente non la nomino, lo fa lui a sproposito senza rispetto), devono “alzare il c…” (letterale) e venire in parlamento anche il giorno di Ferragosto.

Decide lui. Ormai è facente funzioni del presidente della Repubblica, un montato che si crede Imperatore e sproloquia da tutti i pulpiti.

Ne segue una filippica su come gli italiani lavorino anche a Ferragosto e lui non ha alcun problema a farlo, mentre tutti gli altri (non leghisti ovvio) sono dei fannulloni perdigiorno se fanno tante storie.

Abbiamo la Crisi di Ferragosto. Per forza, Salvini ci conta è la festa dell’Assunta e  per lui, devoto, non potrebbe  esserci giorno migliore per essere incoronato premier del nuovo governo a trazione  leghista con lui a guidare il trattore coi covoni di fieno a strascico.

La stagione è propizia, la messe abbondante,quale miglior momento per marciare su Roma con tutto il suo seguito?

Tanto, lui, le vacanze le ha già fatte al Papeete beach, lo abbiamo visto no? Nudo, abbronzato, mentre fa il DJ e guarda il sedere delle cubiste che cantano Fratelli d’Italia, l’Italia s’è …addormentata, andata letteralmente in coma, prima per i grillini che  non cicalecciano più e ora per ll leghismo dell’ultima ora, quello portato avanti dalla corte dei miracoli di Re Salvini primo.

Antonio Maria, dicevo…guardatelo mentre sorride dietro al capo. Compiaciuto di tanto successo di pubblico, sembra Keith Richards mentre osserva la giravolte di Mick Jagger, mentre canta Satisfaction a tutta ugula.

E’ l’uomo giusto per far dimenticare Savoini. Infatti già dimenticato, cosa fatta Capo  ha. Via, tagliato da tutte le cronache, ora c’è aria di crisi e lo spread in rimonta rapida, mentre scendono le borse che ci importa dei suoi  loschi affari coi russi?

Ah, che soddisfazione, sembra pensare il professore.

Bene, pensa l’allievo di Savona, ora si che si fa sul serio. L’euroscetticismo sta per diventare dogma e lui, primo sacerdote.

Il capello phonato bianco candido… lo vedo con un abito nero talare e un collanone di argentone con medaglione con l’effige del capone.

Che faccia da…euroscettico. Se Salvini si circonda di questi tipi, sa bene il fatto suo, ha fatto bene i suoi conti, può arrivare molto in alto.

Ma forse mentre lui sale sulla vetta, l’Italia potrebbe rovinare a valle come un ghiacciaio che si scioglie.

Siamo forse all’inizio di una nuova era?

 

 

2 commenti su “Gran sacerdote”

  1. Sentitelo questo Rinaldi -europarlamentare che trama contro la Ue- con quale atteggiamento sussiegoso si presenta e che aria sconcertata assume quando parla di “questa Ue”, perché lui ha in mente la sua Ue, quella che semplicemente non c’è. Criticare è facile, costruire è arduo.

    https://www.la7.it/coffee-break/video/rinaldi-lega-la-mia-prima-azione-politica-sar%C3%A0-la-richiesta-di-sfiducia-nei-confronti-di-questa-31-05-2019-273533
    RISPOSTA
    insopportabile, sembra una brutta imitazione di Gianfranco Funari che, in confronto a questo era simpaticissimo e un “politico” di prim’ordine.
    https://www.youtube.com/watch?v=Bq8YVYBx_fQ
    e questa è la formidabile imitazione:
    https://www.youtube.com/watch?v=UQllJbRd98I

Lascia un commento