What else?

Conte il cicatrizzatore.  Cos’è diventato, una pomata? Il balsamo Conte, provate gente, rinfresca, igienizza e cura. L’ho sentita al tg de La7, la parola ( non la pomata).

Mi ha colpito. Poi l’ho visto, bello e possibile mentre parlava in un aula dell’Università di Firenze, della sua esperienza da bi-premier e di come l’ha portata avanti salvando il paese. E di come l’avrebbe conclusa se non fosse che il destino è intervenuto per investirlo di ben altre eccelse missioni.

Uno modesto, Conte. Un figurino elegantissimo che ha fatto un figurone ma ora deve far fruttare il tesoro.

Contadino non lo vedo, perciò non gli rimane, se vuole rimanere in vista (gli piace la vista) che rimanere in politica.

La politica è il suo mestiere. Ormai lo ha capito anche lui e i Cinquestelle lo hanno rapito.

Figlio anche lui delle stelle, non può che rimanere li. Non più nel mezzo ma un po’ di lato, sempre primo ma non più capo di governo ma capo politico.

E lui ce l’ha il capo. Bisogna vedere se ha anche la coda. Nel caso, però, conoscendolo se la farà crescere.

Sarebbe la panacea per i grillini in fuga. In fondo (già lo scrissi ma giova ripetere) un Conte è per sempre.

Saranno felici i suoi ammiratori ora già persi d’amore per il suo successore.

Però, come sono “solubili” gli italiani, lo sappiamo già, non è una novità.  NessConte, what else?

6 commenti su “What else?”

  1. Nessconte? O nassconte? ma a nascondersi dovrebbero andare i grillini col Grillo col casco (o col fischio)?
    Bonafede, DiMaio, Taverna, Crimi c’erano tutto all’incontro per rimanere li.
    Ma di che parlano? Cosa si saranno detti?
    Siamo ancora i più fichi?
    E noi dobbiamo avere in Parlamento gente che si fa guidare da uno che gira col casco da astronauta?
    Mi pare che siamo più pazzi di loro.

    Risposta
    pare anche a me, ma stanno andando sempre più sotto, basta avere un po’ di pazienza e spariscono.

  2. Certo chi l’avrebbe detto che i grillini dell’uno vale uno, avrebbero concluso la loro parabola con un Conte come guida?
    Andate a immaginare come si evolvono le vicende politiche.
    Sembra che i “grillini” -d’ora in avanti “contini”- abbiano pronto il nuivo inno:

    Con-te partirò
    su navi e per mari
    che, io lo so
    no, no, non esistono più


    Risposta
    magari partissero per mari su navi, smetterebbero di fare danni, mi sa che invece ce li teniamo ancora, alla prossima prometteranno vaccini di cittadinanza.

  3. L’operazione Conte serve ai 5S per rifarsi il vestito e mettere le basi per l’alleanza con PD, che è l’unico modo per contrastare il centro destra nelle prossime elezioni. Sì, ho scritto elezioni anche se dalla tastiera mi è arrivata una scarica elettrica inviatami direttamente da Mattarella. Forse così riescono a galleggiare ancora un po’ dopo che si sarà tolta la spina a Draghi, ma prima o poi ci sarà una cabina elettorale ad attenderci. E un vaccino magari, quello contro gli ex-comici scesi in politica.

    Risposta
    sarà anche l’unico modo ma fa abbastanza schifo però! In quanto al vaccino…beh passi lunghi e ben distesi, se arriviamo alla famosa immunità di gregge…come facciamo a rimanere gregge come vorrebbero anche se non lo dicono? E i problemi che non sono il Covid, come li risolvono? Già col Covid…meriterebbero il rovescio della medaglia.

  4. Pensate a un premier PD che affronta l’epidemia. Oppure leghista (beh, quello una “demo” da spiaggia ce l’ha data). O a un premier ……… (riempire gli spazi con un nome a scelta). In un Paese col 30% di evasione, dove i medici si oppongono ai vaccini, gli insegnanti sabotano le valutazioni INVALSI e i sindacati difendono ladri di bagagli e furbetti del cartellino. E non si riescono ad eliminare neanche i parcheggiatori abusivi.

    Ma ‘manco San Pietro…. 😀

    Risposta
    beh, San Pietro magari no, ma neppure San Conte, mi pare…
    però, insegnanti sabotatori e sindacati che difendono i ladri…ma in che paese vivi?

  5. In Italia, vivo. E questa è cronaca.

    https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=22227
    https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=&cad=rja&uact=8&ved=2ahUKEwiVtuqTqpDvAhUOGewKHQn1CC0QFjAEegQIExAE&url=http%3A%2F%2Fwww.cobas-scuola.it%2Fcontent%2Fdownload%2F2240%2F13399%2Ffile%2Fperch%25C3%25A8%2520respingere%2520le%2520prove%2520INVALSI.pdf&usg=AOvVaw3hSb4fWmGK_NyOY1vPuhms

    https://www.orizzontescuola.it/cheating-e-invalsi-mappatura-dell-imbroglio-scolastico-e-sue-conseguenze/

    https://www.varesenews.it/2008/06/furti-a-malpensa-il-giudice-reintegra-un-lavoratore/213819/

    https://www.ilgiornale.it/news/politica/ladri-sabotatori-disonesti-ecco-i-reintegri-pi-assurdi-1056137.html

    Risposta
    bene ci vivo anch’io e purtroppo non è tutt’oro ma vanno sempre vagliate le notizie, mettere li qualche link come a dire:” informati” si può fare, ma buttare li una notizia per generalizzare su temi a scelta per me è fuorviante. I test Invalsi, a mio parere, sono inutili se non dannosi, il resto lo lascio alla magistratura, sull’articolo 18 ci sarebbe fin troppo da dire.
    Che poi ci siano tante cose che non vanno bene ok, non lo scopriamo certo ora, ma prendere tutta una categoria e farne un esempio di “malavita” (“insegnanti sabotatori”), qui da me anche no.

  6. Non avevo dubbi che i test INVALSI nella loro spietata a-ideologica obiettività non ti piacessero, ma mi hai chiesto dove vivo e ti ho portato alcuni riferimenti di cronaca.
    Se non sopporti che la realtà con le sue risposte spinose metta in disordine le certezze e le tovagliette di pizzo del tuo salotto soavemente manicheo, non fare domande.

    PS Potremmo anche accennare agli imbarazzanti risultati dei test PISA, altra bestia nera dei “pedagoghi da dibbbbattito- seguirà rinfresco”…

    Risposta
    ma falla un po’ finita co’ ‘sto “dibattito seguirà rinfresco e tovagliette di pizzo” e anche col “mio salotto soavemente manicheo”, ma che ne sai? io qui non obbligo nessuno a commentare, se non vuoi le domande non offendere a casaccio intere categorie. Chiedere in che paese vivi non è un’offesa ma un intercalare scherzoso. Me ne guarderò bene d’ora in avanti dal chiederlo.
    Gli “imbarazzanti risultati”…ma non sei affatto originale: sparare contro gli insegnanti rei di qualsiasicosa è ormai uno sport nazionale anche se non si vince niente. Si toglie credibilità ad un paese “incredibile”.

Lascia un commento