Sirene

E il governo che fa in questo momento di crisi?

Si affida agli esperti e nel frattempo dorme? Come se tutto il resto non fosse altrettanto importante? Pensano di navigare a vista a fari spenti in un mare in tempesta fino al 2023… e poi si vedrà?
Che fanno i grillini, hanno messo da parte le beghe per “il bene del paese”?

O se ne stanno zitti e buoni a trastullarsi fino a che la “pacchia” dura? Proprio loro che sono arrivati al governo dicendo “è finita la pacchia”?

Deve essere il governo a prendere le misure adatte contro la malattia e a “indicarci la strada”. La politica non deve mai cedere il passo agli “esperti”, sarebbe la fine della democrazia.
Gli esperti devono essere scelti in base alle loro qualità e però non si devono impicciare della politica che è in capo unicamente al governo.
Che fa il nostro presidente della Repubblica? pensa che vada bene cosi? Lasciare in mano il paese ancora a questa maggioranza (si fa per dire) per nulla rappresentativa del paese?
Chi, nel paese si riconosce ancora in questo governo raccogliticcio? Nato dalla costolona del Salvin dismesso e dimesso?

Furbescamente incistatosi alla guida del paese su comode poltroncine e mentre la bufera infuria se ne sta comodamente seduto a ponzare su quali provvedimenti prendere contro il virus da ormai un anno e con l’esito disastroso e affannosamente in peggioramento a cui assistiamo sbalorditi e ammutoliti dalle mascherine di salvataggio?

Cosa aspettano a dirci come e quando l’Italia uscirà dall’incubo e quali sono i provvedimenti concreti che il governo sta prendendo per aiutare il paese a non franare del tutto lungo la china di una recessione in atto da tempo e che non vede spiragli di  luce in fondo ad un tunnel infinito?

Ormai si sentono solo le sirene delle ambulanze. A quando le sirene che annunciano la fine della “peste” del terzo millennio e l’inizio di una “nuova era”?

Fino ad ora il governo  ha detto solo bugie, sarebbe ora che cominciasse a dire la verità!

Siamo maggiorenni.

4 commenti su “Sirene”

  1. Consultare gli esperti del campo medico è necessario, ma la decisione di come gestire l’emergenza spetta al governo che deve tener conto non solo del parere degli esperti del campo medico, ma anche delle istanze di lavoro e di aiuti economici delle varie categorie di lavoro.
    Lo sta svolgendo bene il governo il suo lavoro? A giudicare dei risultati allarmanti di questi giorni sembrerebbe di no.
    Solo per quanto riguarda il problema primario, perché causa di tutti gli altri problemi, ossia la gestione dal punto di vista medico, preventivo e curativo, basta vedere l’impressionante serie di grafici forniti dal ministero della salute

    https://lab.gedidigital.it/gedi-visual/2020/coronavirus-i-contagi-in-italia/

    Da cui si evince In particolare:
    -dal 2^grafico, quello delle variazione assolute(giorno per giorno dall’inizio) dei contagiati si vede come la situazione sia peggiore oggi rispetto la prima ondata
    -dal 5^grafico, quello della prevalenze e dell’incremento settimanale die casi si vede come la collocazione di certe regioni nella colorazione più restrittiva, sia stata chiaramente intempestiva.
    -dal 9^grafico, quello dei nuovi casi giornalieri in Europa, si vede come con i nostri 33979 nuovi casi l’Italia risulta il peggiore Stato, seguito da Francia, Inghilterra e Polonia.
    Non c’è per nulla da stare allegri.

    Risposta
    grazie Alessandro, no non c’è proprio nulla di cui stare allegri, io di solito evito i grafici ma sono la rappresentazione del fallimento del governo e di come abbia sperperato i sacrifici degli italiani fatti sin qui. E temo che la tendenza non cambi, quella del governo intendo, quella della pandemia, naturalmente mi auguro migliori.

  2. Qualche fenomeno dice che vengono fatte girare le ambulanze vuote e con le sirene accese per creare un clima di paura. Probabilmente ci sono anche centinaia di stuntman che simulano dei finti incidenti stradali per sensibilizzare alla guida prudente. E tutti questi presentatori tv che si ammalano uno dopo l’altro? Mi chiedo quanta gente ci sia al libro paga di questi simulatori di pandemia.
    La fantasia non manca agli italiani. Io però terrei d’occhio un po’ di più i cinesi, se non altro per imparare il loro buffo idioma, visto che nel giro di 20 anni sarà la lingua ufficiale del mondo.

    Risposta
    Tenerli d’occhio solo per imparare la loro lingua? O forse voleva dire altro?

  3. Non posso mica svelarle subito tutto sul mega complotto cinese per conquistare il mondo. Anche perché non lo conosco. Però è certo che mentre noi europei ed americani annaspiamo con gli ospedali pieni e i negozi vuoti, loro hanno praticamente superato la pandemia e hanno l’economia che corre. Se già prima stavano comprando interi pezzi delle nostre città figuriamoci in futuro quando troveranno decine di negozi da rilevare al prezzo di saldo. E i cinesi sono pure tanti.
    Io lo dico subito: l’involtino plimavela lo mangio volentieri, ma tutto il resto se lo mangiano loro!

    Risposta
    ora ci siamo, ne avevo avuto l’impressione. Beh, se devo essele sincela (con tutto il lispetto) io manco l’involtino in questo momento, poi non so…ma ho l’impressione che tutti questi vaccini che stanno arrivando improvvisamente da tutte le parti un pochino abbiano anche a che vedere con loro e con la caduta (speriamo definitiva) di Trump, non so pelchè…pelò…

Lascia un commento