Speranza

Non so perché lo abbiano chiamato Corona virus, ma, certo, di regale il virus con gli occhi a mandorla, ha ben poco.

Ho appena letto la notizia che allo Spallanzani, dove, da quanto capisco, fanno miracoli, lo hanno isolato, imprigionato, messo spalle al muro. Ah, che soddisfazione!

Scherzo,  è un modo per esorcizzare la paura, che, un pochino serpeggia anche quì. E’ impressionante vedere quelle immagini di personale sanitario vestito come i marziani e tutte quelle mascherine e le notizie che arrivano dalla Cina, ma  anche da altre parti del mondo dove il virus sembra essersi diffuso.

Ed è però confortante, almeno per me, vedere la bella faccia di persona pulita ed onesta del ministro della salute, Roberto Speranza. Con un nome cosi basta anche solo sentirlo nominare per sentirsi rincuorati.

E poi è carino e rassicurante, serio, gentile, preciso, non parla a vanvera, si comporta da vero signore e si vede, traspare dallo sguardo tutta la sua grande preoccupazione e l’impegno a fare tutto il possibile per mettere al sicuro il paese.

E, secondo me, passa in secondo piano il fatto che non possieda competenze mediche, di certo ha a disposizione le migliori equipes di virologhi di cui disponiamo e, ne sono certa, ne disponiamo.

E, lasciatemelo dire, sono orgogliosa, molto, da italiana dei nostri ospedali, dei nostri medici e dei nostri ricercatori che si fanno onore dovunque nel mondo.

E il fatto di aver isolato il”mostro” è un merito tutto italiano e adesso potrà usufruirne la comunità scientifica mondiale.

E speriamo davvero che si riesca molto presto, più del previsto, a produrre un vaccino efficace e anche di questo dovremmo ringraziare i nostri specialisti.

Questa è una di quelle occasioni in cui si debbono mettere da parte le divisioni e le contrapposizioni politiche e operare tutti insieme per il bene del paese, questo lo ha detto anche il ministro e spero che, almeno su una cosa di questa importanza e gravità la nostra classe politica, che ha molte colpe, non ne aggiunga di ulteriori.

 

8 commenti su “Speranza”

  1. Virus, Speranza: A isolarlo 3 donne, bello siano state loro

    Pubblicato il: 02/02/2020 16:17
    “Sono state tre donne a portare a termine l’isolamento del coronavirus. E’ bello che lo siano”. A parlare delle ricercatrici Maria Rosaria Capobianchi, direttore del laboratorio di Virologia dell’Inmi Spallanzani di Roma, e delle ricercatrici Francesca Colavita e Concetta Castilletti, che hanno raggiunto oggi l’importante traguardo, il ministro della Salute, Roberto Speranza. Anche se al parlamento europeo la lega vota contro alla proposta di equiparare le diversità stipendiali e pensionistiche tra uomini e donne speriamo che questo importante lavoro fatto da 3 ricercatrici contribuisca anche ad aprire una via effettiva alla parità tra uomo e donna comunque io ho fiducia c’è Speranza …sperando sia di buon auspicio

    RISPOSTA
    Certo, grazie Carmela per questo commento che è veramente un bel segnale in molti sensi, in primis per la possibilità di combattere il virus più efficacemente, che siano italiani i ricercatori che lo hanno isolato, e…evvvaiii che siano tre donne!
    E Speranza ha fatto bene a sottolinearlo non lo so se altri l’avrebbero fatto.

  2. A dire la verità, mi convinceva più la Lorenzin. per non parlare del compianto Umberto Veronesi.
    Ma almeno Speranza, se anche non metterà di suo come valore aggiunto, speriamo almeno che non faccia danni e dia ascolto agli esperti.

    Quanto al vaccino, la responsabile del gruppo di ricerca dello Spallanzani che ha isolato il virus, ha detto che quasi certamente non sarà disponibile in tempo utile per fronteggiare questa epidemia, che presumibilmente si concluderà prima che venga messo in produzione.
    Servirà per la prossima, sperando che nel frattempo il virus non muti.

    Per questa volta ce la dovremo cavare da soli, con la prevenzione e le terapie di sostegno …
    RISPOSTA
    Beh la Lorenzin…sinceramente…comunque anche l’aiutino di un po’ di fortuna ma sicuramente del nostro sistema sanitario al quale dobbiamo tutti essere grati. Non in tutti i paesi è cosi.
    Ma io spero che quel “quasi” sia di buon auspicio e chissà…

  3. L’importante è che la sanità mondiale si è mobilitata e che i politici dispongano come circoscrivere il virus.
    Intanto la Cina chiede aiuto, e aiuti bisogna dare da parte di tutti.
    Complimenti allo Spallanzani e alle ricercatrici che hanno isolato il virus.
    Adesso se ne studieranno le caratteristiche e la difese. La scienza, ancora una volta, avrà il sopravvento

  4. Da Il FQ
    ““In queste ore allo Spallanzani è stato isolato il Coronavirus, è una notizia importante a livello globale. Significa avere più possibilità di studiarlo capire e sapere cosa fare per contenerlo. Sarà messo a disposizione di tutta la comunità internazionale. Ora sarà più facile trattarlo”. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha così annunciato la scoperta dei virologi dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, i primi in Europa a isolare il virus a meno di 48 ore dalla diagnosi di positività per i primi due pazienti in Italia.”

    I cinesi lo avevano isolato ma se lo tenevano ben stretto e in camera di sicurezza, senza farlo sapere in giro, non si sa mai.Ci tengono alle loro scoperte potrebbero copiarle.
    Sembra che ora che l’Italia ha dato la notizia, tutti si affrettino a dire che era già stato isolato…
    Se altri lo avevano isolato, se lo sono tenuti stretto, forse non erano troppo sicuri del fatto loro.O che fosse proprio Corona(virus) o qualcosa che gli assomiglia.
    Anche Salvini, pare, abbia detto di averlo isolato nella sua cucina dove ha un laboratorio del piccolo virologo. ma per “liberarlo” chiede che gli vengano condonate tutte le accusa di sequestro di persona che ha…ha perso il conto.
    Ma…mi viene il dubbio, non sarà che perché le virologhe sono donne vogliamo metterle un po’ sottotraccia?

  5. Credo piuttosto che Salvini non abbia detto niente per paura che la Procura consideri l’aver “isolato” il virus come un sequestro … di virus.

  6. Sono d’accordo con la circolare dei governatori di Veneto Lombardia e Friuli V.G. che chiede di trattenere i bambini o ragazzi che tornano dalla Cina, in quarantena prima che rientrino nelle scuole.
    Mi sembra il minimo per arginare la diffusione del virus e impedire che si diffonda anche da noi.
    Non ha nulla a che vedere con la discriminazione ma è una misura prucauzionale che dovrebbe coinvolgere tutte le regioni italiane, anche se l’affluenza di cinesi nelle scuole italiane è sicuramente maggiore al nord.
    Anche se il virus è stato isolato in vitro non è certo isolato veramente e qualsiasi misura atta a contenerlo è a mio avviso non solo di buon senso ma assolutamente necessaria.
    Nessuna psicosi o allarmismo ma la consapevolezza che si debba fare tutto il possibile per evitare rischi per la popolazione.
    Fa parte dei doveri di un buon amministratore.

  7. Anche in caso di epidemia sappiamo che il nostro ministro della salute sarà l’ultimo a morire (smile)

    Risposta

    non male, ma ho come l’impressione che il ministro l’abbia già sentita…

Lascia un commento