Il governo conta (i giorni)

Ma come si permette Conte di andare in parlamento e parlare del caso Metropolis come se lui fosse il premier?
Non si sarà montato un po’ la testa?
C’è anche chi si chiede:” ma chi c’è dietro a Conte”?
Prima c’era il duo S&D, ora chi c’é? Forse il duo M&M? (e non parlo delle caramelle).
I grillini sono cosi infuriati che hanno lasciato l’aula nella quale l’avvocato ha arringato i presenti chiamandosi decisamente fuori da ogni intrigo internazionale legato alla faccenda di Savoini e i presunti fondi russi per la Lega.
L’ha fatto per salvare se stesso dalle polemiche, per tirarsi fuori da qualsiasi illazione in merito al fatto che quel Savoini compaia nelle foto ufficiali delle cene ufficiali. Ha fatto l’avvocato di se stesso, per una volta.
Non scherziamo ragazzi, lui, il premier, con quel faccendiere amico di Salvini, non ha proprio nulla a che fare. Con quella faccia, poi!
Ed ha anche tenuto a precisare, in bell’italiano (c’è ancora chi lo capisce?) che anche il ministro Salvini, che lui sappia , non c’entra nulla con l’inchiesta di corruzione internazionale nella quale Savoini e altri sono indagati.
Per quanto, ha tenuto a precisare, Salvini nulla gli ha raccontato della faccenda e lui nulla ne sa.
Ha voluto mettere un punto fermo: lui parla per il governo che rappresenta e il governo con i pasticci degli amici di Salvini non c’entra nulla.
Salvini è un outsider, un ministro per caso che agisce in nome e per conto solo di se stesso e del quale, lui, non è lo chaperon uffciale.
Mi sembra molto chiaro.
I 5stelle non ci stanno? pensavano di avere per le mani il premier e poterlo manovrare a piacimento?
Beh, hanno pensato male!
Il governo Conto(nessun refuso, Conte ha deciso di chiamarsi cosi) comincia adesso. Avrà ancora tanta strada davanti a  sè?
Io spero proprio di no.

4 commenti su “Il governo conta (i giorni)”

  1. Siamo alle comiche finali. Chi lo disse? Mi pare Fini nei riguardi del governo Berlusconi. Altri tempi, altri attori, ma la frase resta ancora in piedi: siamo alla comiche finali.
    Che altro dire quando un ministro si rifiuta di riferire in Parlamento su fatti che interessano l’intero Paese? Lo sa Salvini che il Parlamento è anche l’organo di controllo del Governo? Si, lo sa (almeno si spera) ma se ne… be’ s’è capito.

    E Conte? Come si presta a riferire su ciò che non conosce? E l’intero Parlamento, se fosse composto da uomini liberi senza vincolo di mandato, dovrebbe sfiduciarli per direttissima, lui e Salvini.
    Ma il Parlamento, per il meccanismo della legge elettorale, non rappresenta il popolo, ma i segretari di Partito. E il Governo, in pratica, e composto di due segretati di partito.
    Ecco li problema istituzionale in Italia: il potere esecutivo e il potere legislativo sono in mano ai segretati di partito. Fra poco anche il potere giudiziario.
    E il popolo? Il popolo dorme.

    RISPOSTA
    Non solo il popolo dorme ma ronfa.
    E Salvini manda bacioni a tutti. E’ insopportabile. lo facesse con me gli direi che non so che farmene dei suoi bacioni unti e ipocriti.
    Certo, sono tre maschere della commedia italiana ormai fuori controllo, ognuno va per la propria strada. La storia della Tav poi è emmbleatica della confusione che regna, dopo l’attentato alle centraline ferroviarie, ora ci sarà il corteo anti TAV e DiMaio ha la faccia di bronzo tostato di andare a dire che loro rimangono sulla loro posizone?
    Ma quale? La più spinta del K…?Ci faranno arrivare alla guerra civile prima di togliersi dai piedi?

  2. Salvini se legge ne direbbe una delle sue, cioè che il governo conta solo se lo fa contare lui altrimenti non conta neppure col pallottoliere.
    Diventa sempre più prepotente e indisponente, ma non era cosi grazioso all’inizio?
    Sembrava sempre appena entrato in punta di piedi…permesso…disturbo. guardatelo adesso ahhhrghh, fa spavento.
    L’abominevole uomo della lega, ma si legasse…

  3. Le scrive su FB “Buon compleanno ragazza”! E giù tutti a mettere like.
    Ma che vi piace? ragazza? Se lo avesse scritto a me gli avrei risposto, grazie pischello.
    E avete visto che faccia? Sembra lievitare come la pizza col lievito madre. ma quanto si strafoga? Quello magna magna.
    mangià chi può!
    A proposito avete visto quello che corre nudo in centro a Milano? Beh, che c’è? Si è dimenticato le mutande, col caldo che fa, poverino, però, niente male direi. (Mi censurerà?)

    RISPOSTA
    ma no, stai serena…hai ragione, bel ragazzo però i nudisti ancora non sono permessi in centro a Milano, col tempo, chissà…
    bisogna specificare che quello che “magna” è il ministro dell’Interno non vorrei che qualcuno pensasse che lo definiamo “bel ragazzo”.

Lascia un commento