Meditate gente!

Il ministro fa professione di fede dal palco di Milano. A quando i voti? Ma non quelli laici, quelli da don. Don Matteo arringa i fedeli dal pulpito brandendo il crocifisso. Da dietro Marine lo osserva col grand’angolo. Se lo sposerebbe, dice. Beh, veramente fa la sua figura: barbuto, imponente, sguardo ispirato… ha un certo nonsoché. Farebbero una bella coppia, lei bionda lui moro. Mi sa che fanno scintille insieme. Intanto al largo (mica tanto) di Lampedusa, la Sea Watch aspetta col suo carico umano di poter attraccare. E mentre Salvini bacia il crocifisso e il rosario, quei poveri cristi vanno su e giu’ per il ponte aspettando che cambi il vento. Per poter scendere… dalla croce. Ma è vento di tempesta, e qualcuno potrebbe anche commuoversi.

Non il leghista che ribadisce che dovranno passare sul suo cadavere, si fa per dire, naturale. Lui a pranzo si è spolverato un tot di spaghetti e due cotolette alla milanese condite con un bel bicchiere di barolo. Si deve tenere in forma. Italiani, brava gente, davvero volete il leghista col crocifisso che va in giro a staccare gli striscioni e lascia i migranti a bagnomaria, ad uso e consumo della sua propaganda? Si’? Lo volete proprio a guidare il paese sempre più tronfio e spavaldo e arrogante?

Vi piace? Quello che comanda un plotone di sovranisti di estrema destra? Quelli che davanti gli fanno buon viso e dietro lo mandano a…mietere il grano? Quelli che dicono basta all’Europa degli oligarchi e poi ci fanno affari sottobanco in nero? Hai voglia a dire padrinostri e avemarie, se questi si piazzano non ce li togliamo neppure coi cannoni di Navarone. Meditate gente, meditate!

 

Pubblicato oggi su “Italians” del Corriere della Sera”

3 commenti su “Meditate gente!”

  1. il Ministro Salvini non è un uomo dalle mezze misure ,le sta provando tutte pur di vincere le elezioni esaurite le promesse cerca consensi da chiunque , ci prova con la Chiesa ma Bergoglio non gli apre, ripassi quando avrà cambiato idea sui migranti, allora non contento si appella direttamente alla Madonna perché lo faccia vincere il 26 maggio, ma penso abbia sbagliato canale la madonna che cerca non ha un profilo sui social. Come politico é proprio alla frutta.

    RISPOSTA

    o anche alla…fuffa

  2. Gli ultimi sondaggi dicono che la lega è in discesa mentre il Pd risale e ha quasi raggiunto se non superato i 5stelle.
    È già qualcosa, sono bastati alcuni mesi di malgoverno per sgonfiare la bolla della protesta. A “questi” bisogna lasciarli (s)governare perché l’elettorato capisca che il voto di protesta non serve ai fini del buon governo del Paese.
    Unica sua funzione meritoria sarebbe quella di dare una scossa di rinsavimento a coloro che, confidando su di un consenso del 4O%, da un canto, si sono insuperbiti, dalll’altro canto, si sono lasciati prendere dallo spirito di vendetta nato da orgoglio ferito.
    Insomma, il Paese è stato messo in secondo piano poprio dal partito di governo.
    Quando monta la protesta è difficile frenarla e il rischio di una detiva autoritaria è grande.
    Spero che queste elezioni europee possano segnare il ritorno ad una politica seria, che rimetta nella giusta considerazione le competenze, e tenga conto che il Paese è
    in un contesto di interrelazioni con gli altri Paesi democraticu europei che non possono essere trascurate, ma al contrario, debbano essere consolidate. Tutto l’opposto di quello che questo governo, fondato sul “contratto” di opposte esigenze di partito e zero ideologia di Unione di Stati moderni, sta ottenendo.

    RISPOSTA

    Stanno scherzando col fuoco, i clima di tensione non è mai stato cosi alto da decenni. Le elezoni dovrebbero veder perdere entrambi. Ma non sarà cosi, purtroppo, speriamo almeno in un ridimensionamento delle pretese dei due galletti.

  3. Meditate gente, Mariagrazia Gazzato con il suo stile asciutto delinea un quadro ironico arioso, ma dallo sfondo cupo : il sal-vini che fa professione di fede (quale? quella dell’arruffapopolo), Marine Le Pen che osserva compiaciuta sperando in una rinascita fascista, i disperati che cercano un rifugio sicuro mentre l’arruffapopolo gozzoviglia ed infine i sovranisti europei che gli fanno buon viso (le elezioni sono alla porta) ma si riservano di fare il culetto nero a lui ed a noi se il nostro paese non si piegherà ai loro diktat ed interessi.
    Meditate gente, meditate e soprattutto sperate che il Padreterno illumini la mente degli elettori italiani: se continuerà la mancanza di consapevolezza rischiamo veramente di finire tutti nello sprofondo.

    RISPOSTA
    speriamo sia concesso ancora sperare di evitarlo. Meditiamo bene.

Lascia un commento