Togliete le tende

Qui sta per bruciare palazzo Giggi/Matteo, gli daranno fuoco gli stessi addebitando l’uno all’altro il dolo.
Bagnacani (dg di Ama) accusa la Raggi di avergli proposto di truccare i bilanci : da L’Espresso: “«Devi modificare i conti. Punto. Anche se i miei uomini ti dicono che la luna è piatta». E ammette: «La città è fuori controllo, i romani vedono la merda, se aumento la Tari, la mettono a ferro e fuoco» .
E perbacco, ora ti riconosco Virgì!
Cosi si parla! Non ho mai dubitato della tua “tosteria” ma qui, ragazza, ne puoi fare un ristorante in pieno centro (di toasts, no dell’altra “cosa”).
Poi, sul fronte Lega, c’è Siri indagato per corruzione. IL sottosegretario al trasporti in quota Lega. Toninelli, coi capelli dritti naturali, gli ha ritirato le deleghe e tirato le orecchie. Beh, fosse stato un Cinque Stelle, forse, avrebbe chiesto un consulto con la piattaforma e i probiviri, ma cosi, essendo un leghista, torna quasi a fagiolo.
DiMaio dice che si dovrebbe dimettere. Senti da che pulpito!
Glielo manda a dire anche Salvini con “E allora la Raggi”?
Siri è indagato per corruzione in una faccenda di eolico in Sicilia e pare, dico pare, ci sia in mezzo , per vie non troppo traverse, persino la Mafia.
Si, proprio quella che Salvini vuole andare a combattere il 25 Aprile, pur di non sfilare coi partigiani.
Siri avrebbe intascato 30mila euro(tutto da dimostrare) da un certo professore per mettere una clausola in una legge al fine di favorire l’eolico in Sicilia.
Ma Siri dice che è tutto falso. Lo vedremo. Non sarebbe il primo leghista e neppure l’ultimo, immagino, a finire in manette per aver trafficato con soldi che non gli spettavano.
La Lega stessa deve 50 milioni di euro truffati allo stato.Li sta risarcendo ma a spizzico magnifico (cosi si dice dalle nostre parti) che significa con molta calma.
Insomma qui va a fuoco il governo tanto bollenti sono le frecciate che si tirano a distanza i due amici-amanti-governanti, litigiosi come due comari.
Chi avrà ragione?
A me pare che potrebbere fare i bagagli entrambi con tutta la baracca.Il Times ha messo Salvini in copertina incoronato uomo dell’anno. DiMiao, non te la prendere, l’avrai anche tu la tua copertina presto.

Quella di Linus.

Risultati immagini per linus con la copertina

4 commenti su “Togliete le tende”

  1. Credo che le tende, di propria volontà, non li toglieranno mai.
    Non c’è di meglio che governare a metà. È la scusa che entrambi addurranno per il loro fallimento.
    Salvini dirà “Non ho potuto applicare la flat tax per tutti perché Di Maio vuole il reddito di cittadinanza.
    Di Maio dirà: “Non posso dare il reddito di cittadinanza a tutti perché Salvini vuole tagliare le tasse ai ricchi.
    Entrambi diranno: abbiamo fatto il massimo compatibilmente con la situazione debitoria lasciata dai precedenti governi.
    Ci vorrebbe un’opposizione forte, che si facesse sentire con tutti i mezzi, e ci vorrebbe un popolo meno assggettabile con lo spauracchio dell’invaione dei.migranti, dei furti dei Rom e ora dell’accattonaggio molesto.
    Date al popolo un nemico da combattere che riassuma camuffati tutti i fallimenti della politica, e il popolo vi seguirà.
    Ecco il loro credo.

    RISPOSTA
    a proposito di reddito, hai letto di quelli che hanno inoltrato la richiesta e gli è stato risposto che hanno diritto a 40 euro?
    Sul sito dell’INPS c’è in corso un botta e risposta surreale tra i richiedenti e gli impiegati che hanno dovuto fare un annuncio ufficiale dove chiedono agli utenti di rivolgere le proteste direttamente al governo! Cominciamo davvero bene. C.V.D.

  2. Il.vero oppositore di Salvini è il sindaco di Palermo, Leoluca Otrlando:

    “Siamo in presenza di un disegno eversivo del ministro dell’Interno. Presenterò un esposto alla Corte di giustizia dell’Aja per violazione dei diritti umani; l’avevo presentato un anno e mezzo fa, lo rifarò arricchendolo di nuovi elementi”.

    http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Sicurezza.-Il-Sindaco-Orlando-zone-rosse-8d1f73bf-298f-4170-bc66-7f565233d482.html

  3. A me pare che questi di levare le tende non hanno nessuna voglia. E poi che tende? quelle del salotto?
    Salvini si sta allargando che sembra una mongolfiera,per lui una tenda è poca, ci vuole un tendone da circo.
    Comunque una cosa è certa: quando cadrà questo governo ce ne aspetta uno con Salvini e Meloni. Lo chiameremo il Salviloni o il Salmeloni…comuqnue il Sal ce lo dobbiamo mettere per forza.

    RISPOSTA
    brava Serena, non vorrei che qualcuno ti rubasse l’idea, sai non si sa mai…arrivassse quel dì.
    m.g.

  4. E se alla prossime elezioni fosse il DiMaietti a governare? Oppure il Zingaraio? Questt’ultimo in netta opposizione a Salvini per quanto riguarda il trattamento delle minoranze.
    Insomma, il tavolo delle scommesse è aperto.

    RISPOSTA
    Dimaietti o Zingaraio? Beh, la trovata è buona, ma temo che non sarà nulla di ciò, anche se Zinga chiede di andare al voto, con ragione, ho l’impressione che l’alleanza cinquestelle /Pd sia quasi lunare. Piuttosto ci sarà un nuovo (mica tanto) centro (poco niente) e molta destra. Ci sarà da penare, ma anche questa è Democrazia.Sia fatta la volontà degli elettori…ma io li curo…

Lascia un commento