Luigino Marajà

L’avvocato di Berlusconi: Alberti Casellati, incidentalmente anche presidente del Senato, va in mssione.
Mission impossible? Non proprio, l’avvocatessa Casellati conosce i suoi polli, uno per uno e saprà trovare gli argomenti.
Per esempio, prendiamone uno a caso: Luigi DiMaio. Quando se la troverà davanti lui ha già premesso che le dirà. chiaro e forte: Berlusconi no!.
E allora mi sono immaginata come la presidente possa interloquire col giovanotto.

Caro signore, lei non ha molta scelta. O volere o volare Berlusconi dovrà accettare. Eh, si. Caro lei, questa è democrazia, lei accetta Berlusconi e la cosa è fatta: state al governo con lui, che è come un buon papà e avete solo da imparare vedrete non ve ne pentirete.
Altrimenti, se non accetta rischia che si faccia un bel governo minestrone, veda lei cosa le conviene, se la minestra o il minestrone.
Povero Di Maio, non vorrei essere nei suoi panni: o salta la finestra o mangia la minestra.
Questo la premiata ditta Grillo/Casaleggio non glielo aveva detto.

Va beh, ma lo sai Dimma che la ditta cambia idea su due piedi, ha cambiato persino il programma: prima delle elezioni erano tutti no ora ci si trova qualche ni e persino qualche si.
Magia? no para…gnostia.
Vai DiMaio, fattelo piacere il cavaliere, lo so che è un rospo grosso ma tu ne hai già ingoiati tanti, vedrai che questo andrà giù che è un piacere.
E non fare l’ipocrita già lo sapevi, si va bene, fai ancora le faccette da scandalizzato, ma poi finiamola, tanto lo sai bene cosa ti aspetta.
E a te poi, alla fine che t’importa? Il garante è Grillo. Di sicuro si inventerà qualcosa.

Anche DiMaio, in fondo è attore, non comico ma attore si. Il Rodolfo Valentino della politica.

A lui, in fondo, la politica interessa poco, niente. A lui, da buon napoletano interessa soprattutto una cosa: acchiappare.

Vai Luigino Maraja.

6 commenti su “Luigino Marajà

  1. Ve l’immaginate la Casellati che va da Di Maio col rospo Berlusconi da far ingoiare a quel mingherlino? E poi il mingherlino offrirne una porzione a Grillo e Casaleggio? E se fosse indigesto?
    O addirittura potrebbe accadere il contrario che il rospo si trasformi in caimano e sia lui a ingoiare Di Maio e Co.
    A proposito di caimano, non tutti i caimani vengono per nuocere:
    https://youtu.be/o7Rx7IBK-SA

  2. Simpatico il caimano Coriolano, potrebbe fare il governo col serpente Bracamao,sarebbero una coppia perfetta altro che Salvini e DiMaio!
    Stasera ho sentito Cacciari(sempre più incavolato) dire che Renzi è ancora una risorsa per il partito e anche Farinetti ha affermato che a lui Renzi è simpatico…
    Ho capito la strategia di Bracamao vuole farci assaggiare il governo cinquantastelle Lega e caimano, cosi da rimpiangere a calde lacrime chi è venuto prima.
    Infatti Casellati è la cartomante di fiducia di Berlusconi.

  3. Che non sia una strategia (la rivalutazione di Renzi) per preparare un governo monstre 5 Stelle+Pd?
    Folle idea, perciò possibilissima.

    • Si pazza idea. Ma non credo Renzi accetti di governare con chi non ha fatto che insultarlo. Lui potrebbe pure starci ma sa benissimo che vorrebbe dire autodistruggersi politicamente. E il governo sarebbe davvero una barzelletta. Che il partito sia in mano a Renzi ormai è scontato. ha saputo giocare le sue carte per rimanere a galla nonostante la sconfitta, ma non può, adesso, ambire a sgovernare con DiMaio, sarebbe un vassallaggio che lo metterebbe spalle al muro. Non credo voglia farsi fucilare ma voglia restare vivo e vegeto e continuare a comandare anche quando faranno il nuovo segretario che non è detto non sia uno dei suoi più stretti soldatini di piombo. No, non è abbastanza folle come lei. Ma se vuole può farsi assumere come consulente, potrebbe avere una carriera aperta.

  4. Grazie del suggerimento, ci penserò su.
    Ma follia per follia le rivelo un segreto(folle).
    Trump, d’accordo con Mattarella, ha finto di bombardare la Siria (ci hanno creduto solo Marcon e la May) e stato un trucco per affrettare Ia soluzione della crisi di governo.
    Fallito il tentativi, ora è pronto ad intervenire papa Francesco.
    Vedrà che qualcosa sortirà.

Lascia un commento